ORTODONTISTA A CONEGLIANO

ORTODONZIA

ORTODONZIA DI CHE COSA SI OCCUPA

Ha lo scopo di prevenire, eliminare o attenuare le anomalie di sviluppo o posizione dei denti ripristinando l’occlusione e il profilo facciale nella posizione più corretta possibile. Può essere fissa con attacchi in metallo o in ceramica di colore simile al dente. Si può rendere l’ortodonzia invisibile con delle mascherine trasparenti che si applicano sui denti, da sostituire ogni 2/3 settimane, fino al completo trattamento ortodontico. Richiede uno studio attento del caso per determinare il numero di mascherine necessario.

TUTTO QUELLO CHE C'È DA SAPERE SULL' ORTODONZIA:

Che cosa permette il trattamento:
Il trattamento ortodontico dei denti permette di allineare e mettere correttamente in occlusione i denti. Generalmente viene fatto nei ragazzi quando completano la dentizione permanente e permette di avere i denti ben disposti. Anche gli adulti possono fare ortodonzia, ma richiede un controllo della presenza di trattamenti protesici, come corone e ponti, o la mancanza di denti.

Il trattamento ortodontico con l’allineamento dei denti permette di conservarli e mantenere la salute gengivale e facilitando la pulizia con i denti e limitando i residui di cibo tra i denti, inoltre l’aspetto del sorriso migliora con i denti ben disposti.

Il controllo dei dentini inizia a sei anni quando si presentano i primi molari permanenti, in questa fase si rilevano i denti decidui, da latte, e la loro disposizione per intercettare eventuali problemi di crescita ossea della mascella e della mandibola. Se necessario si può iniziare con gli apparecchi mobili per correggere questi problemi.

Quando il ragazzo si trova con una dentatura mista con presenza di denti decidui e permanenti all’età di 10 12 anni si controllano tutti i denti e, se necessario, si può procedere con l’ortodonzia. È bene intervenire controllando i denti prima che i ragazzi perdono i denti decidui dal latte, perché il trattamento odontoiatrico sarà più semplice e di minor durata.

ORTODONZIA TRASPARENTE

L’ortodonzia trasparente si avvale dell’azione di un apparecchio praticamente impercettibile per allineare i denti. 

Durante la fase di valutazione e pianificazione, grazie all’uso di un’avanzata tecnologia informatica, in grado di elaborare immagini in 3D, lo specialista e il paziente hanno la possibilità di visualizzare anticipatamente il piano di trattamento completo, dalla posizione iniziale dei denti sino all’allineamento finale.
Per lo svolgimento del trattamento viene realizzata una serie di aligner (le cosiddette mascherine trasparenti) su misura per i denti, in modo da farli spostare gradualmente. Ciascuna mascherina deve essere indossata per circa due settimane, prima di essere sostituita da quella successiva, finché non si raggiunge la posizione stabilita. I vantaggi di questi dispositivi sono: il fatto che, una volta indossati, sono estremamente discreti poiché trasparenti; sono rimovibili, ciò significa che possono essere tolti per mangiare e bere liberamente, e per lavarsi i denti; non hanno attacchi o fili e non causano alcuna irritazione all’interno della bocca.

Lo spostamento dei denti avviene in modo controllato. La tempistica dei movimenti è stabilita dallo specialista nel corso della pianificazione del trattamento. Il numero di allineatori e il conseguente tempo totale della terapia ortodontica dipenderanno dalla complessità del caso. Generalmente, la durata di un trattamento è compresa tra i 10 e i 20 mesi, durante i quali vengono effettuati controlli in studio ogni circa 6 settimane.

Tipologie di ortodonzia:

Dopo una attenta analisi delle radiografie si studia il trattamento odontoiatrico ideale da eseguire.

Nei ragazzi si consiglia quello con gli attacchi fissi suoi denti perché più pratico e sicuro nel risultato. Gli attacchi possono essere metallici tradizionali oppure bianchi meno visibili.

Generalmente la durata del trattamento può variare da 1 a 2 anni.

Negli adulti è possibile evitare l’ortodonzia fissa con gli attacchi metallici o bianchi, utilizzando delle mascherine trasparenti per allineare i denti. Queste vengono portate di notte e durante il giorno, vanno tolte solo quando si mangia e poi dopo aver lavato i denti si rimettono. Le mascherine vanno sostituite ogni tre settimane e il trattamento generalmente dura da 12 a 18 mesi.

Comportamenti da avere durante il trattamento:

Durante il trattamento ortodontico costituito da attacchi fissi sui denti è necessario evitare di mangiare alimenti duri che richiedono troppa masticazione. I denti vanno puliti dopo ogni pasto con lo spazzolino ortodontico costituito da setole centrali più basse per permettere di usarlo sopra gli attacchi con movimento orizzontale. In alternativa è possibile utilizzare lo spazzolino elettrico con la testina rotante che permette di pulire bene tra gli attacchi e la gengiva.

Ogni tanto si deve utilizzare il collutorio al fluoro per proteggere i denti della sensibilità e dalla carie.

Se rimane qualche residuo tra i denti e l’ortodonzia bisogna utilizzare gli scovolini per la rimozione, evitando di usare stuzzicadenti perché si possono staccare gli attacchi.

Appena applicata l’ortodonzia bisogna imparare a mangiare con attenzione evitando i cibi troppo duri e troppo appiccicosi. Pertanto, è opportuno evitare caramelle e gomme americane, ma con attenzione si riesce a mangiare di tutto.

Quale materiale viene impiegato?

Nell’ortodonzia fissa:

Gli attacchi di ortodonzia sono in metallo privo di nichel oppure in ceramica bianca.
I fili che collegano gli attacchi sono in acciaio di diverse forme e dimensioni.
Si utilizzano degli elastici anallergici che collegano l’ortodonzia dei denti superiori con inferiori per migliorare l’occlusione.
Nell’ortodonzia mobile, cioè con mascherine, si utilizzano dei gusci trasparenti di resina poliuretanica, materiale termoplastico resistente e biocompatibile. Sono termostampate in progressione con lo spostamento dei denti programmato dallo studio del caso.

Che cos’è lo splintaggio?

Lo splintaggio viene fatto sui denti incisivi e canini inferiori quando si rimuove l’ortodonzia. Consiste in un filo intrecciato in acciaio che viene incollato all’interno dei denti per mantenerli fermi evitando che si spostino. Viene detta contenzione ortodontica fissa inferiore.

Per la parte superiore, invece, viene utilizzata una mascherina trasparente da utilizzare di notte per almeno 6 mesi dopo aver rimosso l’ortodonzia.

Giugno, il mese dello Sbiancamento Professionale!

UN INTERO MESE DEDICATO ALLA BELLEZZA DEL TUO SORRISO CON OFFERTE E REGALI!

Scopri cosa abbiamo preparato per te!